• Chiamaci +39 0331 68 50 65
Screening neonatale delle anche

Screening neonatale delle anche

L’ecografia all’anca e’ un esame ecografico assolutamente non invasivo ma molto importante, che viene consigliato per diagnosticare precocemente un’anomalia congenita detta lussazione o displasia evolutiva dell’anca. 

Screening a soli 80€
(anziche’ 100€)
Che cos’è la displasia dell’anca? È un difetto congenito che comporta la fuoriuscita della testa del femore dalla propria sede o comunque un incongruo rapporto dell’articolazione dell’anca. Colpisce maggiormente il sesso femminile ed ha un incidenza dell’ 1,5 per mille.

L’ecografia alle anche viene prescritta di routine? Le linee guida nazionali diramate dall’Agenzia servizi sanitari regionali dell’Istituto Superiore di Sanità, nonché dalla AAP (società di pediatria americana) dicono che per la diagnosi della displasia dell’anca c’è l’indicazione a fare l’ecografia solo qualora dovesse risultare positiva o dubbia l’esecuzione della cosiddetta manovra di Ortolani-Barlow (così chiamata dal nome dei medici che l’hanno messa a punto), una prova dinamica che serve a vedere se la testa del femore è dislocata o dislocabile dalla sua sede.

La manovra deve essere effettuata al momento della nascita e poi ogni 15-30 giorni fino al compimento dei 3 mesi di vita del bambino (quindi durante i controlli pediatrici di routine).

Da sola l’ecografia non è sufficiente: è vero che ha una sensibilità (cioè la capacità di diagnosticare la malattia) molto alta, pari al 90%, ma è anche vero che la sua specificità (che è la capacità di diagnosticare i bambini sani) è decisamente più bassa, intorno al 60-70%.

Anche se non è un esame di routine, però, di fatto l’ecografia dell’anca viene prescritta ormai dalla stragrande maggioranza dei pediatri, a prescindere dall’esito della manovra di Ortolani-Barlow.

Prenota la visita per il tuo bambino!

Comments are closed.